News ed Eventi

Luca Martini, miglior sommelier al mondo, ci racconta del Ruchè La Tradizione Vegan 2014

Pubblicato il

Luca Martini, miglior sommelier al mondo, ci racconta del Ruchè La Tradizione Vegan 2014

A seguire il pensiero che Luca Martini – miglior sommelier al mondo, ha espresso in merito al Ruchè di Castagnole Monferrato DOCG La Tradizione 2014 Vegan.

Sembrerebbe in antitesi la scelta del nome, La Tradizione, con il carattere fortemente contemporaneo del vino, invece l’uno è la perfetta interpretazione dell’altra. Da una delle aziende simbolo della tradizione enologica monferrina, dall’amore per la terra e la passione per il vino, il primo vegano che si fregia di certificazione ufficiale. Ma infondo la tradizione non è trasmettere l’esperienza di ieri ad un domani più consapevole? Un vino moderno, versatile, puro nella sua espressione di territorio così come nel suo disegno produttivo: tecniche colturali naturali e vinificazione nella tradizione Montalbera con l’uso di lieviti autoctoni e nessun prodotto di derivazione animale. Grande freschezza e spettro olfattivo pienamente fedele al carattere del Ruchè. Rosa canina, frutti rossi, note smaltate, morbido, persistente e di grande gusto. Un sorso di tradizione con l’aggiunta del valore del rispetto per la vita.

Queste parole sono un estratto dell’articolo in fase di pubblicazione sulla rivista Fly Meridiana, all’interno della sezione curata da Luca Martina.